CAMPO MARZIO, LA RINASCITA PARTE DAL NOME | 12/01/2021

VENEZIA 10.02.09.FOTOATTUALITA'. CERIMONIA PER LA CONSEGNA DELLA CITTADINANZA ONAORARIA E DELLA BANDIERA DEL VENETO AL DALAI LAMA. NELLA FOTO: IL DALAI LAMA CON LA BANDIERA DEL VENETO OFFERTALE DAL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO MARINO FINOZZI.

TG Vicenza 12/01/2021 – VICENZA – Il progetto di riqualifica di Campo Marzo, che noi di Rete Veneta avevamo annunciato per primi, oggi inizia a prendere forma. || Campo Marzo, la terra di mezzo di Vicenza. Outlet della droga, teatro che mette in scena storie di violenza, di emarginazione. Eppure oggi, il parco della città, viene benedetto da un nuovo destino, che prefigura un futuro diverso dal presente. Francesco Rucco vuole ridargli un’anima, vuole restituirgli l’identità perduta. Il progetto, in queste immagini che fotografano un desiderio, punta a creare un nuovo quartiere verde in centro storico. Il piano, presentato ieri alla maggioranza dal Sindaco, è uno dei più ambiziosi degli ultimi decenni.Campo Marzo cambia faccia, cambia funzione: diventa un grande polmone verde collegato al centro storico che andrà da San Felice e Fortunato all’Eretenio. Verranno create piazze, ripensate le vie: nascerà un nuovo quartiere, con Via Roma che diventerà una Rambla immersa nel verde: l’amministrazione di centrodestra è pronta a investire cinque milioni di euro, con 900mila euro all’anno nel prossimo triennio, la prima tranche già finanziata per il 2021. Piazzale De Gasperi diventerà pedonale e verrà collegato al nuovo piazzale della Stazione: un tunnel abbatterà l’impatto delle auto in viale Milano, mentre in viale Verdi ci sarà un mercato coperto. E’ l’occasione giusta per rilanciare una proposta di Rete Veneta: nell’inchiesta che avevamo lanciato, su mille vicentini il 70% aveva detto che voleva chiamare il campo Marzio e non più Marzo. Avevamo dato voce agli studiosi, agli specialisti, ai linguisti, agli storici ed eravamo arrivati alla conclusione che il nome del parco derivi da Marte, l’antico dio della guerra: una contrapposizione fortemente simbolica, perchè anche oggi è in corso una battaglia di civiltà, di cultura, di legalità contro il marcio rappresentato dalla sporcizia e dallo spaccio di droga che rendono il parco una palude di degrado. Insomma, il nuovo parco potrebbe essere chiamato Campo Marzio, nome che tra l’altro venne utilizzato durante il rinascimento. Anche quella che deve iniziare oggi, in fondo, è una n – Intervistati FRANCESCO RUCCO (Sindaco di Vicenza) (Servizio di Carlo Alberto Inghilleri) – Segui Rete Veneta anche sul digitale terrestre! Visita il sito www.reteveneta.it

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*