TG PADOVA (26/06/2019) – CORPI STESI IN STAZIONE: OPERA ARTE SHOCK SUL TEMA DEI MIGRANTI

VENEZIA 10.02.09.FOTOATTUALITA'. CERIMONIA PER LA CONSEGNA DELLA CITTADINANZA ONAORARIA E DELLA BANDIERA DEL VENETO AL DALAI LAMA. NELLA FOTO: IL DALAI LAMA CON LA BANDIERA DEL VENETO OFFERTALE DAL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO MARINO FINOZZI.

TG PADOVA (mercoledì 26 giugno 2019) – Dodici teli bianchi che avvolgono altrettanti corpi stesi a terra. Ecco quanto si sono trovati davanti i pendolari e i viaggiatori diretti in stazione a Padova per prendere il treno. L’installazione è dell’artista Andrea Dodicianni realizzata grazie ad avvocato di Strada Onlus – Padova, come è spiegato sulla pagina Facebook di Coalizione Civica. Un’opera d’arte o meglio un Flash Mob che ha lo scopo di sensibilizzare sul tema degli sbarchi dei migranti e sulle morti in mare. L’installazione però sta suscitando un forte dibattito sui social network. Coalizione Civica la definisce “toccante”, mentre il senatore leghista Andrea Ostellari in un post su Facebook scrive: “Padova oggi si veglia così. Agli “artisti” che hanno realizzato questa pagliacciata solo poche parole: zero partenze=zero morti”. (http://www.reteveneta.it)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*